Colonscopia e Gastroscopia

L’endoscopia digestiva è una tecnica diagnostica e terapeutica che permette di avere una visione diretta, dall’interno, di alcuni organi. Questa tecnica viene eseguita naturalmente mediante l’introduzione di un endoscopio, ovvero un tubo alla cui estremità si trovano delle piccole videocamere, grazie alle quali è possibile esplorare la parte interessata, per identificare eventuali infiammazioni, ulcere o altre lesioni. Gli esami più comunemente eseguiti con questa tecnica sono la gastroscopia per studiare esofago, stomaco e duodeno, e la colonscopia per visualizzare l’intestino.

Colonscopia:

La colonscopia è un esame diagnostico e di prevenzione volto a esplorare le pareti interne del colon, per scoprire eventuali lesioni, ulcerazioni, occlusioni, masse tumorali.

Gastroscopia:

Grazie alla gastroscopia, si possono esaminare direttamente l’interno dell’esofago, stomaco e duodeno, mettendo in evidenza eventuali alterazioni. Per far questo si utilizza una sonda particolare lunga e flessibile, il gastroscopio, che ha un diametro di circa 1 cm e possiede una telecamera e una luce sulla punta.